Un’idea innovativa che sposa lo sviluppo sostenibile

Questa società benefit ha avuto un’idea innovativa che sposa lo sviluppo sostenibile triturando i rifiuti alla fonte per poi creare un nuovo prodotto.

Un’idea innovativa che sposa lo sviluppo sostenibile in grado di trasforma i rifiuti da fonte d’inquinamento a risorsa per creare una materia prima secondo i principi dell’economia circolare.

Un’idea innovativa che sposa lo sviluppo sostenibile

Il merito di questi risultati va attribuito a società come Frieco, una Benefit Company, la cui idea nasce quasi dieci anni fa dai due fratelli Roberto e Danilo Frisina. Dopo avere fatto importanti esperienze nell’ambito metalmeccanico, hanno unito una profonda cultura imprenditoriale con i loro valori etici e sostenibili. L’azienda è stata fondata nel 2018, ma prima ancora hanno costruito e brevettato nel 2014 per la prima volta l’apparecchiatura numero 0. Questo dispositivo riduce fino a 20 volte il volume iniziale dei rifiuti NON organici inseriti al suo interno. I materiali principali che vengono gestiti sono ad esempio contenitori di plastica, vetro, carta e cartone, alluminio, legno e altro ancora.

All’inizio dell’anno 1997 fu presentata per la prima volta in Italia la legge che definiva e regolamentava la gestione dei rifiuti nel nostro paese. La legge in questione stabiliva delle normative per incentivare il recupero e il riciclo, fra cui la riduzione dei rifiuti prodotti. Tutte le regioni hanno dovuto obbligatoriamente adeguare l’organizzazione della gestione rifiuti all’interno delle proprie città, riscontrando in alcuni casi difficoltà di applicazione. Nonostante ciò i dati delle fonti ISPRA indicano che lo smaltimento in discarica è diminuito del 26% e che nell’anno 2020 sono state riciclate 120 milioni di tonnellate

Un’idea innovativa che sposa lo sviluppo sostenibile

Da dove è nata l’dea

Il punto di partenza da cui è nata l’idea, è una constatazione di base. Ognuno di noi avrà sempre bisogno di cibo e acqua, i quali sono solitamente dentro a dei contenitori, di conseguenza questo porterà alla produzione di rifiuti. I due fratelli hanno dunque studiato il mercato, da cui è emersa la necessità di trovare soluzioni concrete soprattutto per i rifiuti NON organici realizzati in vari materiali. A fronte di tale analisi è dunque nata la loro apparecchiatura Ecotrix.

Cos’è Ecotrix

E’ come un elettrodomestico, di dimensioni paragonabili a quelle di una lavatrice. Grazie all’innovativa tecnologia di triturazione, riesce in pochissimo tempo a ridurre il volume di tutti i rifiuti inorganici di oltre il 95%. Può quindi trovare spazio in diversi ambienti come abitazioni, bar, ristoranti, supermercati, ospedali, aziende, rifugi e molto altro ancora. Frieco ha pensato di offrire anche diverse soluzioni & servizi di consulenza, in linea con un’idea innovativa che sposa lo sviluppo sostenibile.

Fonte: Articolo scritto dagli amici di The Good in Town