Vinovo ed i suoi 15.000 abitanti

20 ristoranti, 1 ecocentro e una discarica - sensibile al riciclo dei rifiuti applica agli abitanti di Vinovo la TARIP

I ristoranti di Vinovo:

Vinovo, comune piemontese con circa 15.000 abitanti, vanta un panorama gastronomico ricco e variegato.I numerosi ristoranti di Vinovo offrono ai cittadini di vinovo e ai suoi turisti una vasta scelta dove gustare piatti tipici piemontesi e internazionali.I ristoranti di Vinovo sono un punto di riferimento importante per la vita sociale e culturale degli abitanti di Vinovo. A Vinovo si trova dalle trattorie tradizionali alle pizzerie moderne, dai ristoranti di pesce ai locali etnici, ce n’è davvero per tutti i gusti. I ristoranti di Vinovo sono ideali per una cena romantica, una serata con gli amici o un pranzo di lavoro.La qualità del cibo e del servizio è sempre elevata, e i prezzi sono ragionevoli.

Vinovo e i suoi 15000 abitanti

Le  materie prime, la cura nella preparazione dei piatti e la professionalità del personale sono solo alcune delle caratteristiche dei ristoranti di Vinovo. Inoltre, i ristoranti di Vinovo rappresentano un’importante risorsa economica per il territorio, creando posti di lavoro e contribuendo allo sviluppo del turismo locale. In definitiva, i ristoranti di Vinovo sono parte integrante del tessuto sociale e culturale del comune di Vinovo.L’ offerta che danno agli abitanti di vinovo e ai turisti è un’esperienza gastronomica unica e indimenticabile. Inoltre, molti ristoranti di Vinovo organizzano eventi speciali e serate a tema, per rendere ancora più piacevole l’esperienza dei loro clienti. Se siete alla ricerca di ristoranti a Vinovo siamo certi che troverete il posto perfetto per le vostre esigenze.

La pattumiera sottolavello, la soluzione per risparmiare sulla raccolta porta a porta dei rifiuti indifferenziati

La tariffa puntuale – TARIP, introdotta con il Decreto Rifiuti del 2016, rappresenta un’evoluzione della TARI. Il suo obiettivo è promuovere la differenziata e riconoscere l’impegno dei cittadini virtuosi. Si basa sulla quantità di rifiuti indifferenziati conferiti, con tariffe variabili a seconda della fascia di consumo. In breve i cittadini pagano in base alla quantità di rifiuti indifferenziati conferiti, quindi chi produce meno rifiuti paga di meno. La pattumiera sottolavello, si inserisce perfettamente in questo contesto offrendo vantaggi riduzione costi e impatto ambientale, come di seguito meglio specificato. Riduzione dei costi: Un condominio o un utenza privata che utilizza la pattumiera sottolavello per ridurre il volume dei rifiuti, ottiene un risparmio sulla tarip.

Il contenitore per raccolta differenziata salvaspazio n#1

Riduce il volume del 95%
Risparmi tempo e denaro, ma aiuti anche l'ambiente

Ecotrix Cubo rateizzabile trita plastica domestico schiaccia bottiglie

Nuovo Ecotrix CUBO
da 34€/mese

riciclo con Ecotrix cubo

La pattumiera sottolavello diminuisce quindi la quantità di rifiuti indifferenziati, abbattendo i costi di trasporto e smaltimento. Per i Comuni con la tarip il conferimento di minori quantitativi di rifiuti si traduce in un minor spese per le amministrazioni. Riduzione dell’impatto ambientale: la pattumiera sottolavello riduce la necessità di spazio, abbattendo le emissioni di CO2 associate al loro trasporto e smaltimento. L’utilizzo della pattumiera sottolavello, abbinata alla cultura di fare la differenziata e un consumo consapevole, rappresenta un passo fondamentale verso un futuro più sostenibile per il nostro pianeta. 

Calendario raccolta differenziata e indifferenziata dei rifiuti a Vinovo

La raccolta differenziata e indifferenziata a Vinovo, detta anche raccolta porta a porta, viene effettuata dagli operatori Covar 14 con le modalità stabilite preventivamente sul calendario raccolta differenziata. Il Comune ogni anno fa recapitare agli abitanti di Vinovo il calendario raccolta differenziata. All’interno del calendario raccolta differenziata è indicato per ogni mese quali sono i giorni di ritiro di quel rifiuto e le modalità di conferimento. Covar 14 per suddividere al meglio la raccolta porta a porta degli abitanti di Vinovo suddivise per zone il Comune. Ogni zona ha un calendario della raccolta differenziata diverso, ovvero quello che cambia da una zona e l’altra sono i giorni di ritiro di quel determinato rifiuto. 

Parla con un nostro consulente!

Dove lo butto l’organico: Contenitore marrone

Il vetro dove lo butto: Contenitore blu

La carta e il cartone dove lo butto: Contenitore bianco

Dove lo butto l'indifferenziato: Contenitore grigio

Cosa si butta nell’indifferenziato è la domanda che tutti gli abitanti di Vinovo fanno alla Covar 14 ente preposto per la raccolta porta a porta dei rifiuti. La risposta alla domanda cosa si butta nell’indifferenziato è semplice: tutti quei rifiuti della raccolta differenziata che sono sporchi devono essere gettati esclusivamente nei contenitori dell’indifferenziato.

Le lattine e il contenitore in plastica dove lo butto: All'interno di buste trasparenti di colore giallo

Parla con un nostro consulente!

Dove lo butto il rifiuto non ritirato nella raccolta porta a porta, all’Ecocentro di Vinovo o in Discarica a Vinovo?

Ecocentro Vinovo:

L’Ecocentro di Vinovo è un’area attrezzata dove gli abitanti di vinovo possono conferire gratuitamente i propri rifiuti. Possono essere smaltiti all’ecocentro di vinovo sono alcuni tipi di rifiuti che non possono essere smaltiti con la raccolta differenziata e indifferenziata porta a porta.L’Ecocentro di vinovo è aperto solo ed esclusivamente agli abitanti di Vinovo nei seguenti giorni e orari:

  • Martedì e giovedì dalle 14:00 alle 18:00
  • Sabato dalle 9:00 alle 13:00

Cosa si può conferire all’Ecocentro di Vinovo:

  • Rifiuti ingombranti (mobili, elettrodomestici, etc.)
  • Rifiuti elettronici (computer, televisori, etc.)
  • Sfalti e materiali da costruzione
  • Pneumatici
  • Verdi e potature

Discarica Vinovo:

La discarica di Vinovo è un impianto di smaltimento rifiuti non pericolosi. La discarica è aperta alle imprese che hanno bisogno di smaltire i propri rifiuti.

Cosa si può conferire alla discarica di Vinovo:

  • Rifiuti solidi urbani residui
  • Rifiuti speciali non pericolosi
  • Terre e rocce da scavo

Ecocentro Vinovo e discarica Vinovo sono due servizi essenziali per gli abitanti di Vinovo.

Ricorda:

È importante conferire i rifiuti nel giusto luogo per contribuire a tutelare l’ambiente.
L’Ecocentro e la discarica sono aperti al pubblico in orari specifici. 
Per smaltire correttamente i rifiuti pericolosi, è necessario rivolgersi a ditte specializzate.

Il contenitore per raccolta differenziata salvaspazio n#1

Riduce il volume del 95%
Risparmi tempo e denaro, ma aiuti anche l'ambiente

Ecotrix Cubo rateizzabile trita plastica domestico schiaccia bottiglie

Nuovo Ecotrix CUBO
da 34€/mese

riciclo con Ecotrix cubo

Dove lo butto e come posso ridurre il rifiuto della raccolta differenziati e indifferenziata

Per ridurre il volume dei rifiuti provenienti dalle utenze domestiche e non domestiche esiste una soluzione ancora poco conosciuta,  la pattumiera sottolavello Ecotrix. Se sei stanco di avere all’interno della tua utenza domestica e non domestica volumi di rifiuti che ti occupano molto spazio prova la pattumiera sottolavello Ecotrix. Immagina una soluzione comoda, facile e sicura per ridurre il volume dei rifiuti che ti faccia risparmiare sulla TARIP. Grazie alla pattumiera sottolavello Ecotrix, tutto questo diventa realtà, puoi ridurre drasticamente il volume dei tuoi rifiuti, comodamente da casa o in azienda.

La pattumiera sottolavello Ecotrix, nel caso di utenza domestica, è un dispositivo elettrico che si installa facilmente sotto il lavandino della cucina. I rifiuti vengono triturati finemente, riducendo il loro volume fino al 95%. Il materiale triturato può essere facilmente smaltito nel bidone a seconda del tipo di rifiuto. La pattumiera sottolavello Ecotrix è una soluzione innovativa e vantaggiosa per la gestione dei rifiuti. Scegliendola, potrai contribuire ad un ambiente più pulito e sostenibile.

Scopri di più sui vantaggi della pattumiera sottolavello Ecotrix e sui modelli disponibili e contattaci per ricevere informazioni e preventivi. Insieme, possiamo fare la differenza!

Esistono agevolazioni o riduzione della TARI

La TARI è un tributo locale introdotto nel 1994 per sostituire la vecchia ISPA (Imposta Speciale sui Rifiuti Solidi Urbani). Tari è l’acronimo del termine Tassa “sui” Rifiuti ed il suo calcolo si basa su diversi criteri, tra cui:

  • Superficie degli immobili: metri quadri di abitazioni o locali commerciali.
  • Numero di occupanti: persone che risiedono o svolgono attività nell’immobile.
  • Categoria catastale: destinazione d’uso dell’immobile (abitazione, negozio, ufficio, ecc.).

Il Comune può stabilire la riduzioni tari qualora avvengano calamità naturali o ci sia un problema organizzativo del gestore. In questo caso la riduzione tari è dell’80% di quanto dovuto. Allo stesso modo, Il Comune può stabilire la riduzione tari sulla base di alcune situazioni, come ad esempio:

  • abitazioni con unico occupante;
  • abitazioni o locali tenuti a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo come le case vacanza;
  • abitazioni occupate da persone che risiedono all’estero per più di sei mesi all’anno;
  • fabbricati rurali ad uso abitativo;
  • le case inadatte all’alloggio e sprovviste di contratti di luce, gas e acqua;
  • produzione di compost dalla frazione umida della raccolta differenziata.

Esiste anche il bonus rifiuti è un’agevolazione economica che garantisce la riduzione tari per i nuclei familiari in condizione di disagio economico. La riduzione Tari viene applicato automaticamente ai contribuenti che possiedono i seguenti requisiti:

  • nucleo familiare con ISEE fino a 8.265 euro;
  • famiglie numerose con ISEE fino a 20.000 euro;
  • beneficiari del reddito o pensione di cittadinanza.

Le regole specifiche vengono però stabilite da ogni Comune, quindi occorre informarsi direttamente presso il gestore Covar 14. Infine, è prevista la possibilità per tutti di accedere a una rateizzazione dei pagamenti (per rate di importo minimo pari a 100 euro) per alcune situazioni particolari:

  • utenti che dichiarino di essere beneficiari del bonus sociale per disagio economico previsto per luce, gas e acqua;
  • utenti che si trovino in condizioni economiche disagiate, individuati secondo i criteri definiti dall’ente territoriale competente;
  • se l’importo addebitato supera del 30% il valore medio riferito alle fatture emesse negli ultimi due anni.

Il contenitore per raccolta differenziata salvaspazio n#1

Riduce il volume del 95%
Risparmi tempo e denaro, ma aiuti anche l'ambiente

Ecotrix Cubo rateizzabile trita plastica domestico schiaccia bottiglie

Nuovo Ecotrix CUBO
da 34€/mese

riciclo con Ecotrix cubo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto