Convenzione Marpol

L’accordo internazionale per la prevenzione dell'inquinamento marino (marine litter) è detta anche Convenzione Marpol

La Convenzione Marpol rappresenta un importante strumento internazionale per la prevenzione dell’inquinamento marino derivante dalle navi, barche, yacht ed imbarcazioni. Essa stabilisce norme e regolamenti mirati a ridurre al minimo l’impatto ambientale delle attività marittime, compreso i rifiuti marini detti anche marine litter. Il Decreto Legislativo n. 197/2021 è un atto normativo che recepisce e attua le disposizioni della Convenzione Marpol nel contesto legislativo nazionale. Questo decreto fornisce una base giuridica per garantire che navi, barche, yacht ed imbarcazioni che operano nei mari italiani aderiscono agli standard ambientali precedentemente indicati.

Convenzione Marpol

Il problema dei rifiuti marini, noto anche come “marine litter,” rappresenta una sfida globale che richiede un approccio coordinato a livello internazionale. La prevenzione del marine litter andrebbe risolta congiuntamente tra l’armatore e il cantiere navale prima di costruire dell’imbarcazione.

In fase di progettazione, dovrebbero pensare di utilizzare a bordo un contenitore raccolta differenziata come Ecotrix elite la pattumiera differenziata tritarifiuti. Il cantiere navale e l’armatore, al fine di promuovere attivamente politiche ambientali sostenibili, rivestono un ruolo da protagonisti. In collaborazione con l’equipaggio e le autorità competenti, possono garantire che le normative ambientali siano rispettate e che adottino pratiche di gestione dei rifiuti all’avanguardia. Adottando approcci responsabili, durante le fasi di costruzione, come ad esempio l’installazione di una pattumiera differenziata tritarifiuti è una pratica che dovrebbe diventare la norma.

La Convenzione Marpol e il Decreto Legislativo n. 197/2021

La Convenzione Marpol e il Decreto Legislativo n. 197/2021 svolgono un ruolo cruciale nel mitigare il problema del marine litter. Difatti l’accordo internazionale e il d.lgs n. 197/2021 stabiliscono norme che promuovono la gestione responsabile del rifiuto delle navi, barche, yacht ed imbarcazioni. L’accordo internazionale Marpol, il d.lgs n. 197/2021 e la gestione dei marine litter sono elementi interconnessi che contribuiscono a preservare la salute dell’ambiente marino. La cooperazione tra armatore e cantiere navale a interconnettersi e contribuire a tali normative sono fondamentali per affrontare le sfide ambientali legate alle attività navali.

marpol

La pattumiera differenziata tritarifiuti Ecotrix elitre rappresenta un dispositivo molto utile a bordo delle imbarcazioni, navi, barche e yacht. Questo contenitore raccolta differenziata è uno piccolo apparecchio, che riduce il volume di tutti gli scarti, complessivamente di oltre il 95%. Inoltre consente all’equipaggio di agevolare il trasporto, quindi gestire in modo efficiente il rifiuto facilitando il processo di smaltimento in modo ecocompatibile. Ogni imbarcazione dovrebbe essere equipaggiata con un adeguato contenitore raccolta differenziata, incoraggiando l’adozione di comportamenti responsabili da parte dell’equipaggio e degli operatori dei cantieri navali.

Oltre ad Ecotrix eliete pattumiera differenziata tritarifiuti è possibile utilizzare anche il compattatore rifiuti in sostituzione del classico contenitore raccolta differenziata che non riducono il volume. Il compattatore rifiuti invece si limita a processare solo alcuni e la sua percentuale di  riduzione non supera il 60%. Ecotrix elite è un piccolo apparecchio in grado di processare plastica, vetro, metalli, carta e cartone, riducendo il loro volume di oltre 95%. Risulta evidente che sia Ecotrix elite che il compattatore rifiuti sono pratiche efficaci per ottimizzare lo spazio destinato allo stoccaggio del rifiuto.

Le imbarcazioni, navi, barche e yacht devono integrare politiche e pratiche sostenibili, che seguano le normative. Per questo motivo sono tenuti a implementare sistemi di gestione del rifiuto a bordo, compreso il contenitore raccolta differenziata e la pattumiera differenziata tritarifiuti.

Il contenitore per raccolta differenziata salvaspazio n#1

Riduce il volume del 95%
Risparmi tempo e denaro, ma aiuti anche l'ambiente

Ecotrix Cubo rateizzabile trita plastica domestico schiaccia bottiglie

Nuovo Ecotrix CUBO
da 34€/mese

riciclo con Ecotrix cubo

5 errori che potrebbero rendere l’armatore, il cantiere navale, i produttori di accessori nautici, accessori per barche, attrezzatura nautica e arredi yacht vulnerabili al cospetto dei competitor.

Impatto ambientale negativo

Un supporto concreto alla convenzione Marpol può essere una macchina efficace per ridurre il volume dei rifiuti nei processi di costruzione e gestione dei superyacht e delle navi può generare un impatto ambientale negativo significativo (è essenziare quanto un frigorifero per barca).

Il settore marittimo degli accessori nautici è sempre più sotto la lente dell’attenzione per quanto riguarda la sostenibilità, e la mancata adozione negli arredi yacht per la gestione dei rifiuti potrebbe tradursi in un aumento delle emissioni di rifiuti non riciclabili e nell’inquinamento dei mari.
Questo può danneggiare la reputazione delle aziende coinvolte, visto che i consumatori sono sempre più inclini a scegliere attrezzatura nautica e accessori per barche provenienti da aziende che dimostrano un impegno tangibile per la tutela dell’ambiente.

Costi operativi elevati

La mancanza di una macchina per la riduzione del volume dei rifiuti tra gli accessori nautici può infliggere costi operativi significativi alle aziende coinvolte nella costruzione e gestione di superyacht e navi. La gestione inefficiente dei rifiuti potrebbe richiedere investimenti sostanziali per il loro smaltimento, in quanto i costi legati alla raccolta, al trasporto e alla destinazione finale dei rifiuti possono crescere in modo esponenziale senza una soluzione adeguata.
Questi costi aggiuntivi potrebbero danneggiare la redditività delle aziende produttrici di accessori nautici, accessori per barche, attrezzatura nautica o arredi yacht rendendole meno competitive sul mercato rispetto a quelle che hanno adottato soluzioni più efficienti.

Il contenitore per raccolta differenziata salvaspazio n#1

Riduce il volume del 95%
Risparmi tempo e denaro, ma aiuti anche l'ambiente

Ecotrix Cubo rateizzabile trita plastica domestico schiaccia bottiglie

Nuovo Ecotrix CUBO
da 34€/mese

riciclo con Ecotrix cubo

Conformità normativa

La mancanza di una soluzione adeguata tra gli accessori nautici per la riduzione del volume dei rifiuti può portare a gravi problemi di conformità normativa nel settore dei superyacht e delle navi. Le autorità regolatorie sono sempre più attente alle pratiche ambientali, imponendo standard rigorosi per garantire che le imprese rispettino gli obblighi ambientali.
La mancata adozione di tecnologie per la gestione sostenibile dei rifiuti potrebbe portare a violazioni delle normative ambientali, esponendo i costruttori e gli armatori a multe salate e a possibili restrizioni operative.

Percezione del brand

La mancanza di una strategia efficace per la gestione dei rifiuti può compromettere gravemente la percezione del marchio nel settore dei superyacht e delle navi. I consumatori sono sempre più attenti all’impatto ambientale delle loro scelte di acquisto, e la mancanza di iniziative sostenibili potrebbe far apparire l’azienda come indifferente alle preoccupazioni ambientali.
Questo può tradursi in una diminuzione della fiducia da parte dei clienti esistenti e potenziali, compromettendo la fidelizzazione e riducendo la probabilità di acquisire nuovi clienti. D’altra parte, i competitor che abbracciano pratiche sostenibili possono capitalizzare su iniziative di marketing volte a evidenziare il loro impegno per l’ambiente, guadagnando un vantaggio competitivo in termini di reputazione e preferenza del consumatore.

Opportunità di marketing perse

La mancanza di una macchina per ridurre il volume dei rifiuti tra gli accessori per barche limita le opportunità di marketing nel contesto della sostenibilità.Le aziende che investono in soluzioni sostenibili hanno la possibilità di utilizzare queste iniziative come leva competitiva nei propri sforzi di marketing, quindi senza un impegno tangibile per la gestione dei rifiuti sulle imbarcazioni si potrebbe generare un vuoto di comunicazione.
La sostenibilità è diventata un elemento chiave nelle decisioni di acquisto dei consumatori, ed i produttori di accessori nautici, accessori per barche, attrezzatura nautica e arredi yacht che trascurano di comunicare le proprie pratiche sostenibili possono perdere l’opportunità di posizionarsi come leader del settore in termini di responsabilità ambientale.

Il contenitore per raccolta differenziata salvaspazio n#1

Riduce il volume del 95%
Risparmi tempo e denaro, ma aiuti anche l'ambiente

Ecotrix Cubo rateizzabile trita plastica domestico schiaccia bottiglie

Nuovo Ecotrix CUBO
da 34€/mese

riciclo con Ecotrix cubo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto